Foto segnaletiche di squali balena

identificazione degli squali grazie alle macchie della pelle

La Ecoocean Whale shark photo-identification Library festeggia la millesima scheda di squalo balena inserita nel suo data base fotografico. Gli squali balena hanno ognuno delle macchie caratteristiche, usate per individuarli come fossero impronte digitali. Il numero 1.000 e' un maschio di sei metri e mezzo, fotografato in Mozambico.

L'archivio e' stato costruito raccogliendo le foto scattate sia da biologi marini che da sommozzatori privati che hanno avuto il piacere di nuotare vicino ad uno di questi bestioni. Uno squalo balena (Rhincodon typus) può superare i 12m di lunghezza, e' il più grande pesce conosciuto e non e' pericoloso, in quanto la sua dieta e' a base di plancton.

Le segnalazioni sono importanti per studiare in modo non traumatico gli spostamenti di questi animali. Inviando le fotografie al centro di ricerca si potrà sapere dove e quando quell'animale era stato (eventualmente) segnalato precedentemente. Accumulando dati di questo genere si potranno capire quali sono le zone vitali alla conservazione di questa specie.

La zona da fotografare, casomai voleste partecipare al progetto, e' quella dietro le branchie. Il software usato per il riconoscimento era stato studiato per scopi astronomici, per identificare le stelle in base alla posizione reciproca.

Le zone dove avvistarli sono: Seychelles, Mauritius, Zanzibar, Madagascar, Mozambico e Natal; nel Pacifico lungo il percorso della corrente Jkuroshio, nel Golfo del Messico, nei Caraibi.

Via | Shark News

  • shares
  • Mail