Indonesia venderebbe quote di emissione per salvare le foreste

deforestazione in Indonesia e commercio delle quote di emissione. foto jpslimIl progetto del governatore indonesiano Irwandi Yusuf per salvare le foreste del Paese prevede la loro "monetizzazione" al fine di inserirle nel commercio internazionale delle emissioni.

La manovra dovrebbe valorizzare la funzione di pozzo di CO2 delle foreste della provincia di Aceh, a scapito di chi vorrebbe tagliarle per far spazio a coltivazioni, costruirvi alberghi o per vendere il legname pregiato.

Uno studio della Banca Mondiale supporta la strategia di Irwandi Yusuf calcolando che ad un proprietario terriero indonesiano converrebbe mantenere la foresta per vendere le quote di emissione che tagliarla per coltivare palma da olio.

Tra i possibili acquirenti a cui Irwandi Yusuf si e' rivolto figurano Starbucks and Goldman Sachs, altri spera di trovarne alla conferenza sul clima di Bali.

Il problema e' che, attualmente, la mancata deforestazione non e' considerata una misura salvaclima, come lo sono i progetti di riforestazione. Si stima che il 20% delle emissioni mondiali siano causate da deforestazione e conseguente degrado del suolo in aree tropicali. A Bali, dove si sta provando a concordare le politiche climatiche mondiali post-Kyoto, c'è chi si dice ottimista sull'inclusione della mancata deforestazione tra le azioni da includere nel prossimo protocollo.

» World Mulls Paying for Forest Protection on AP

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: