Dove si può fare fuoristrada?

dove andare con i fuoristrada? foto Piccin

Al Motor Show di Bologna vengono allestite fantastiche piste di prova appositamente per fuoristrada. Molte pubblicità di fuoristrada hanno come sfondo, guarda caso, dei panorami da fuoristrada. Ovvio che i clienti si ingolosiscano. Peccato che nessuno faccia notare che in realtà sarà difficile mettere alla prova queste macchine al di fuori del salone o al di fuori dai cartelloni pubblicitari.

Un amante del fuoristrada si chiede dove sia possibile, legalmente, andare fuori strada. La sua domanda non ha avuto risposta e ne e' nato uno sfogo, che pubblichiamo volentieri.

Salve, arrivo al punto senza tanti convenevoli. Sono un appassionato fuoristradista, ma non per questo me ne frego della natura e mi piacerebbe tanto poter praticare la mia passione (che è la stessa di altre migliaia di persone solo in Italia) senza aver sempre il patema d'animo, il senso di colpa e senza dovermi sentire una specie di terrorista.

Non sto cercando di essere sarcastico, io vorrei veramente fare fuoristrada rispettando la legge, ma pare che questo sia assolutamente impossibile.
Perché? Perché (in Piemonte) c'è la Legge Regionale 2 novembre 1982, n. 32 che all'art.11 semplicemente vieta qualsiasi attività fuoristrada. Già, tutto molto bello, anche molto democratico. Peccato che allo stesso articolo si precisa che i Comuni dovrebbero individuare dei percorsi adatti, segnalarli in modo preciso e permettere ai tantissimi appassionati come me di poter portare avanti la propria passione in modo "legale" (uhh che parolona, in Italia...)

Ecco la mia domanda è: quali sono queste aree individuate? Non mi sapete rispondere? Dove sono? Caspita dovreste saperlo. Sono passati più di vent'anni, è giusto e lecito aspettarsi che ci sia stato un momento per individuarle e segnalarle, no? E invece la risposta è un bel no!!
Però, ora che ci penso, sarebbe tutto troppo chiaro e lineare, vero? E come si farebbero a comminare le sanzioni che contribuiscono a rifocillare le casse di Comuni e Regione? Massì chiudiamo l'Assietta, chiudiamo il Somellier, chiudiamo tutto!

E’ vero che ci sono gli indisciplinati e i vandali, e ce ne sono tanti, ma la stessa cosa succede in tanti altri settori, e non per questo è giusto generalizzare colpendo “ad occhi chiusi” un’intera categoria.
Non viene proposta alternativa, ed è assurdo!
La passione del fuoristrada, che faccia torcere il naso a qualcuno oppure no, coinvolge migliaia di persone parlando solo di appassionati, senza considerare tutti i preparatori che lavorano nel settore, e bisognerebbe tenerne conto.

L'atteggiamento praticamente è: non fate fuoristrada, punto. Giusto?
Io credo che la politica dei divieti e del muro contro muro non porterà a nulla di buono, se non forse rimpolpare le casse di qualche Comune, ma questo è un discorso pericoloso da affrontare…
Quindi, cosa fare? tutti al centro commerciale? Nemmeno morto.

E allora io vi dico continuate a fare le vostre sanzioni, e io continuerò a fare fuoristrada... ed intanto vi assicuro che qualcosa si muove.

Alberto Ferrero

  • shares
  • Mail
92 commenti Aggiorna
Ordina: