Aumento dei prezzi degli alberi di Natale

globalizzazione e alberi di Natale. foto JAGwiredGli alberi di Natale costano il 30% in più rispetto allo scorso anno. In Germania, maggior produttore mondiale di abeti natalizi, sembra che non ci siano abbastanza alberi per soddisfare la domanda, per cui i prezzi schizzano alle stelle.

Parte del fenomeno e' spiegabile con un calo di produzione, dovuto alle tempeste eccezionali che hanno rovinato le coltivazioni a gennaio dello scorso anno. Colpa anche di mais e colza, perché i campi coltivati a biodiesel sono molto più redditizi degli alberi di Natale e due terzi dei campi del nord da cui prima arrivavano alberi di Natale sono stati convertiti alla produzione di biocarburanti.

Parte del problema e' l'aumento della domanda, specialmente dalla Cina, e l'aumento dei single in Europa, che richiede un maggior numero di piante. A tutto ciò aggiungete il calo della manodopera, che contava di moltissimi polacchi che ora trovano paghe migliori e si trasferiscono nel Regno Unito, ed eccovi una collezione di effetti della globalizzazione che concorrono all'aumento dei prezzi in Germania.

Via | La Stampa

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: