Olanda: le Arche di Noè formato famiglia

Come racconta Spiegel, l'Olanda ha iniziato a prepararsi per i possibili effetti del cambiamento climatico: case capaci di galleggiare in caso di inondazioni. La cantina, in queste casette a due piani, ha la funzione stabilizzatrice di una chiglia. Sono incardinate su pali infissi nel terreno, che le lasciano libere di quando sale il livello dell'acqua.





A Maasbommel, vicino a Nimega, ce n'è un piccolo villaggio di quasi quaranta case. Per l'Olanda, dove un quarto del territorio è sotto il livello del mare, il sistema di canali e pompe rischia di non riuscire a tener testa all'innalzamento dell'acqua. Architetti come Koen Olthuis di Waterstudio.nl hanno già progetti per casette con garage a attracco per un'imbarcazione. Il primo insediamento di grandi dimensioni sarebbe un progetto vicino all'aeroporto di Schipol.

La notizia era forse uscita su Focus, ma non è archiviata sul web italiano.

  • shares
  • Mail