Lavatrice a pedali, intervista all'inventore

Per la serie vivere di ecologia, Ecoblog ha intervistato per voi Alex Gadsden, inventore della lavatrice a pedali che vedete nella foto. La Cyclean Machine funziona a energia verde autoprodotta e abbina lavori domestici indispensabili al mantenimento della forma fisica.

Ciao Alex, come ti e' venuta l'idea della lavatrice a pedali?
Mi e' venuta andando in giro per discariche e vedendo l'enorme quantità di rifiuti che c'erano. Ho passato circa venti settimane a pensare come realizzarla e a costruire prototipi che non funzionavano. Poi ci sono riuscito.

E fai dimostrazioni di lavaggio in pubblico?
Si, la prima volta e' stato al Big Green Gathering in Somerset. In cambio del bucato mi hanno dato un cesto di pomodori. E' stato un successo... la gente mi lasciava il bucato da fare la mattina e tornava a prenderlo nel pomeriggio. Alla fine della manifestazione ero pure dimagrito.

Quanta acqua serve per un ciclo di lavaggio medio?
Circa 20 litri, usarne di più sarebbe uno spreco. La tanica superiore contiene 60 litri. Volendola calda basta mettere la lavatrice al sole per tempo.

Quanto forte e quanto a lungo bisogna pedalare?
Beh, il programma di lavaggio e' veramente personalizzabile nei dettagli, visto che sei tu a decidere secondo per secondo!

Ma ti attieni ai programmi delle lavatrici o hai la tua formula di lavaggio?
Il mio programma migliore dura mezz'ora:


  • inizio con 10 minuti di lavaggio;

  • faccio 5 minuti di pausa in cui il bucato sta in ammollo. Io faccio una telefonata, bevo il te, insomma, faccio altro;

  • poi torno a pedalare alternando 5 minuti di risciacquo con 5 minuti di centrifuga;

  • fine del programma.

La tua lavatrice a pedali e' in vendita?
Per ora no, e' un prototipo. Sto per pubblicare le istruzioni su come costruirsene una da soli e sto lavorando ad un modello che minimizzi i costi per renderla veramente accessibile.

Pensi sia possibile aggiungere le ruote alla lavatrice e fare il bucato mentre si va a spasso?
Penso che l'ideale sarebbe montare la lavatrice su un carrello da poter staccare quando si vuole andare in giro in bicicletta.

E pensare ad un tandem, per suddividere lo sforzo tra due persone?
Si, penso che in tandem sia un modo meraviglioso di farlo! Mi piace il tuo modo di pensare.

Grazie Alex, mi ha fatto molto piacere parlare con te e vedere come ci siano persone che investono energia e intelligenza per costruire un futuro più pulito per tutti noi. Grazie!

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: