Il sangue conta poco nei cavalli purosangue

studi genetici sui cavalli da corsa. fotoJeff KubinaUno studio pubblicato sulle Biology Letters ha dimostrato come il discendere da famosi campioni non aiuti poi molto un cavallo a vincere una corsa. Lo studio, condotto da Alastair Wilson e Andrew Rambaut dell'Università di Edimburgo, ha analizzato le classifiche e l'ammontare dei premi di oltre 4.000 corse, dal 1922 ad oggi.

Pare che i soldi spesi per assicurarsi le monte dei migliori stalloni non siano una garanzia di successo ma che contino solo per il 10% delle vittorie. A contare di più pare siano le cure e l'allenamento a cui i puledri vengono sottoposti. Chi può permettersi di comprare una monta, di solito può anche assicurare tutte le cure necessarie per la crescita dei futuri campioni.

Via | Biology Letters

  • shares
  • Mail