Menu di Natale per i vegetariani

Tavola imbandita a Natale Se siete vegetariani e ancora non avete deciso cosa preparare per il cenone della vigilia e per il pranzo la Lav ha messo a punto un menu ad hoc per voi. Invece di pesce, agnello, capretto, maiale.... orzotto con castagne e foglie di finocchio, lasagnetta con porri e piselli, mattonella di legumi bianchi e funghi porcini, tempura di cavolfiori misti in pastella di ceci, dessert cocco ciock.

A Natale si registra un aumento dei consumi di carne, come per gli altri prodotti. In particolare, l’associazione ricorda che tra gennaio e settembre del 2007, secondo i dati diffusi dall'Istat le macellazioni di ovicaprini aumentano del 3,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo dato si conferma nell'importazione di animali vivi: le importazioni di ovini crescono del 9,7% mentre, da gennaio a luglio 2007, quelle di caprini di ovini aumentano del 63,8% di caprini rispetto all'anno precedente. Sempre tra gennaio e settembre 2007 si registra anche un incremento dell'1,8% delle macellazioni di suini rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e si conferma il dato dell'importazione di maiali vivi: in aumento del 16,4%, nei mesi da gennaio a luglio 2007 rispetto all'anno precedente, con un incremento del 4,6% registrato dall'importazione di carni suine già macellate.

Ecco il menu proposto dalla LAV

(N.B. ingredienti per 6 persone)

Primi
Orzotto con castagne e foglie di finocchio
Ingredienti: 2 tazze di orzo mondo, circa 20 castagne, un ciuffo abbondante di foglie di finocchio, salsa di soia, 1 spicchio d’aglio, peperoncino, olio extravergine di oliva, sale e pepe, 1 bicchiere di vino bianco secco, (panna di soia facoltativamente).
Dopo aver lasciato in ammollo l’orzo per una notte, lessarlo in abbondante acqua salata (il doppio del suo volume circa). Lessare le castagne per circa 10/15 minuti , scolarle, pelarle e tagliarle a pezzettini. Far soffriggere in una padella l’aglio schiacciato o tritato con il peperoncino e mezzo bicchiere di olio. Quando l’aglio è biondo aggiungere le castagne e 2/3 cucchiai di salsa di soia; mescolare, lasciar cuocere per 1 minuto a fuoco vivo e aggiungere le foglie di finocchio tagliuzzate. Lasciar appassire; versare il vino, far evaporare e spegnere. Versare nella padella l’orzo e mescolare amalgamando bene, eventualmente aggiungendo della panna di soia per rendere tutto più omogeneo.

Lasagnetta con porri e piselli
Ingredienti: 300 gr di pasta per lasagne senza uova, 200 g di piselli surgelati, 1 cipolla bianca, peperoncino, dado vegetale, due manciate di funghi secchi, 3 porri di medie dimensioni, olio extra vergine di oliva, 500g di latte di soia, 50 g di farina, 30 g di margarina non idrogenata o burro di soia, sale, pepe.
Preparare la besciamella: scaldare il latte di soia in un pentolino; in un’altro sciogliere la margarina a fuoco basso e aggiungere la farina amalgamando bene. Versare il latte scaldato poco per volta sempre girando, aggiungere un pizzico di noce moscata grattugiata, sale e pepe e spegnere il fuoco.
Cuocere le verdure. Sminuzzare la cipolla e metterla in un pentolino con 2 cucchiai di olio e il peperoncino. Quando la cipolla è bionda, spegnere e lasciar freddare. Versare i piselli, coprirli con acqua e cuocere a fuoco moderato fino a cottura. In una padella versare i porri puliti e tagliati a rondelle con un bicchiere di acqua. Coprire e lasciar appassire eventualmente aggiungendo acqua se evapora. Quando saranno appassiti salare, pepare, versare due cucchiai di olio e saltare per un paio di minuti.
Mettere a bagno i funghi in acqua calda per qualche minuto, scolarli, sminuzzarli e saltarli in padella con olio, aglio e peperoncino.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolare. Ungere una teglia di medie dimensioni e cospargere il fondo con un velo di pangrattato. Disporre uno strato di pasta, qualche cucchiaio di besciamella, piselli, funghi, porri e coprire con altra pasta andando avanti fino ad esaurimento ingredienti. Infornare 200 gradi finché non compare la crosticina dorata in superficie.


Secondi e contorni

Mattonella di legumi bianchi e funghi porcini
Ingredienti: 2 tazze grandi di fagioli bianchi lessati (cannellini o qualsiasi altro tipo), due manciate di funghi porcini secchi, 1 spicchio di aglio, 1 rametto di rosmarino, peperoncino, sale, pepe, olio extravergine di oliva.
Condire i fagioli con olio, sale e pepe. Mettere a bagno i funghi in acqua calda per qualche minuto, scolarli, sminuzzarli e saltarli in padella con olio, aglio e peperoncino.
Usare delle formine quadrate o rettangolari per preparare ogni porzione (vanno bene anche le teglie in alluminio piccole): ungerle con poco olio, disporre un pezzo del rametto di rosmarino sul fondo, uno strato di funghi e riempire tutto con i fagioli, compattando un pochino con una paletta. Attendere un paio di minuti e poi sformare la mattonella sul piatto di portata.

Tempura di cavolfiori misti in pastella di ceci
Ingredienti: 1 tazza di farina di ceci, tre cavolfiori piccoli misti (bianco, siciliano, romanesco ad esempio), olio extra vergine di oliva, sale, pepe, acqua, olio per friggere.
Mondare i cavolfiori e lessarli in acqua salata. Scolare e lasciar intiepidire.
Stemperare energicamente la farina di ceci con l’acqua fino ad ottenere una consistenza cremosa piuttosto liquida, agitando bene con una frusta ed eliminando con un cucchiaio la schiuma che si forma in superficie; salare e lasciar riposare una mezz’ora.
Far scaldare abbondante olio per friggere in una padella; versare i cavolfiori man mano nella ciotola con la pastella finché non ne sono ben ricoperti e buttarli uno per uno nell’olio bollente. Friggere entrambi i lati, scolare, disporre su un piatto e servire. Possono essere accompagnati ottimamente da finocchi gratinati.

Il dolce

Cocco Ciock
Ingredienti: 200 g di farina di cocco; 200 g di biscotti secchi tipo Oro Saiwa; 200 g di zucchero bianco; 200 g di cioccolato fondente in tavoletta; 200 ml di panna da montare di soja.
Frullare i biscotti con un mixer fino ad ottenerne una polvere, aggiungerli in una terrina con lo zucchero, la panna e la farina di cocco, mescolare bene per amalgamare il tutto; sciogliere nel frattempo la cioccolata spezzata in tocchetti a bagnomaria con un dito d’acqua per evitare che si attacchi. Stendere l’impasto su una teglia o tortiera aiutandosi con un cucchiaio, completare la preparazione stendendo la cioccolata fondente fusa. Lasciar riposare in frigo per due ore.

Via | Lav

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: