A Genova lotta alle cicche gettate in strada

Cicca di sigaretta - Alma e Marco Un portacenere in materiale riciclato dal simpatico nome “Cenerella” verrà distribuito gratuitamente ai bar di Genova dall’Amiu (Agenzia per l'igiene urbana pulizia delle strade) a partire dal prossimo 7 gennaio. Si tratta di un progetto anti-cicche realizzato grazie al contributo del Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi), del Comieco (Consorzio nazionale recupero e riciclo imballi a base cellulosica), e del Cial (Consorzio nazionale per il riciclo e il recupero degli imballaggi in alluminio).

Il portacenere è formato da un tubo in cartone, proveniente da carta da macero della raccolta differenziata e da una base in alluminio riciclato. “Utilizzando come unità di misura la lattina per bevande, possiamo affermare che per realizzare i mille posacenere è stato impiegato alluminio proveniente dal riciclo di oltre 40.000 lattine. Riciclare l’alluminio oltre a garantire la disponibilità di nuova materia prima permette di risparmiare oltre il 95% dell’energia necessaria a produrlo partendo dalla bauxite, il minerale da cui si ricava l’alluminio”, ha detto Gino Schiona, Direttore Generale di Cial.

Da quando è entrata in vigore legge Sirchia sul divieto di fumare nei locali pubblici, davanti bar, ristoranti e locali notturni si formano spesso cumuli di mozziconi. L’idea è quindi quella di reimpiegare materiali raccolti con la differenziata in un oggetto che raccolga a sua volta rifiuti, conciliando gli obiettivi di pulizia e decoro urbano. L'omaggio agli esercenti genovesi sarà distribuito tramite una consegna “porta a porta” da parte di addetti Amiu in base ad elenchi aziendali. Si possono anche effettuare prenotazioni chiamando il numero 0105520215.

Via | Comieco

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: