I migliori EcoSport dell'anno

I migliori EcoSport del 2007 Il 2007 è agli sgoccioli, tempo di bilanci dunque, e di buoni propositi per l’anno nuovo. Tiriamo allora le somme sui comportamenti ecosportivi che abbiamo raccontato durante questi mesi. Vi presento la mia speciale classifica dei più gettonati argomenti trattati. Partiamo dalla medaglia di bronzo.

3° posto – la FIA a emissioni zero. Ovvero, le emissioni dei campionati di Formula 1 e di Rally sono azzerati dalla Federazione con investimenti in progetti di riforestazione. Un tentativo di lavarsi la coscienza per gli impatti ambientali di questi sport? La FIA, tra le altre idee, sta poi pensando all’introduzione di biocarburanti, tema però giustamente dibattuto. Ovvero i biocarburanti sono da considerarsi ecologici?

2° posto – Il Bologna calcio mangia biologico. Nel ritiro estivo ai calciatori solo prodotti biologici. Era successo già con il Palermo un paio di anni prima. Pare che il biologico aiuti anche le prestazioni sportive e che chi mangia biologico si ammala di meno. Pare anche che ci voglia uno stipendio da calciatori per poterselo permettere!

1° posto – Il “green” surf. Uno sport che pensi totalmente immerso (e a mollo) nella natura, e che invece che si guarda intorno e pensa a come poter ridurre il suo impatto ambientale. Prima gli sforzi per rendere più ecologiche le attrezzature, poi l’iniziativa per calcolare e ridurre le emissioni di CO2. Come a dire, imparate da noi, sole, mare, divertimento, sport, niente motori, e poco impatto ambientale.

Premio Speciale della Giuria: Il Manchester City che installa una pala eolica per soddisfare il fabbisogno energetico del suo stadio.

Se vi va, riguardatevi gli EcoSport e datemi la vostra classifica.
Buon 2008 a tutti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: