Brelli, l’ombrello biodegradabile

La struttura di Brelli e’ di bambù, cosa che rende questo ombrello particolarmente resistente al vento. Le legature tra le diverse parti e le cuciture sono in filo di cotone, la plastica trasparente e’ biodegradabile, ma nel sito non dicono di che cosa sia fatta. L’intero ombrello si degrada in 5 anni. Se lasciato a

La struttura di Brelli e’ di bambù, cosa che rende questo ombrello particolarmente resistente al vento. Le legature tra le diverse parti e le cuciture sono in filo di cotone, la plastica trasparente e’ biodegradabile, ma nel sito non dicono di che cosa sia fatta.

L’intero ombrello si degrada in 5 anni. Se lasciato a biodegradarsi in una discarica che raccoglie i gas per recuperarne energia, da Brilli si arriva ad ottenere il 90% dell’energia necessaria alla costruzione. L’idea dell’ombrello biodegradabile e della sua commercializzazione e’ di Pamela Zonsius, una stilista di alta moda con il pallino dell’ecodesign.

Il sito che vende questi ombrelli e’ stato disegnato usando energia verde e viene ospitato da una compagnia che riceve certificati energetici per la sua attività. Peccato che non dicano di usare energia verde anche per la produzione e che non diano il prezzo dell’oggetto, limitandosi a dire che se ne possono acquistare minimo 24.

ombrello di bamboo e bioplastica, completamente biodegradabile

ombrello trasparente, per non fare ombra elle giornate scure di pioggia
ombrello di bamboo, copertura in bioplastica

Brelli, ombrello di alta moda ecologica

Ultime notizie su Gadget

Oggettistica per l'ambiente

Tutto su Gadget →