Dentro una gabbia in bikini contro Kentucky Fried Chicken

Modelle Peta
Gli animalisti della PETA glel’hanno proprio giurata al Kentucky Fried Chicken. Non tanto tempo fa avevamo parlato di come la PETA avesse anche coinvolto l’attrice Pamela Anderson nella campagna contro le insostenibili condizioni in cui KFC alleva i propri polli. Oggi è il turno di un'altra manifestazione, questa volta a Seoul, dove alcune piacenti attiviste in bikini si sono rinchiuse in una gabbia di fronte ad un rsitorante della multinazionale per richiamare l'attenzione sulle sorti dei poveri pennuti. Per certi versi non si può negare che questo genere di proteste sia un po’ “trash”, ma è certo che centrano il bersaglio. In Italia Repubblica ha già ripreso la notizia e non faccio fatica a credere che le immagini delle ragazze della PETA stiano facendo il giro del mondo sul web. Se a questo aggiungete l’effetto influenza aviaria, si può quasi stare certi che KFC accuserà il colpo.

  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: