Scoppia in Italia la tractor pulling mania

Un trattore durante  il campionao 2007 a Fiume VenetoDopo una dura giornata di lavoro nei campi è necessario un po' di divertimento. E cosa c'è di meglio di una gara con i trattori? Lo dico subito:il tractor pulling non è uno sport per tutti. E' tagliato per uomini e donne capaci di manovrare bestioni potentissimi, trattori dalla forza inaudita, che trainano un rimorchio zavorrato, in gergo "slitta", su una pista in terra battuta lunga 100 metri. Non fatevi ingannare dalla definizione semplicistica, la "slitta" può arrivare ai 25000 kg di peso e i mezzi che la trainano devono sfoderare tutti i loro cavalli per riuscire a portarla più lontano dell'avversario!

I trattori, però, sono i veri protagonisti della scena; suddivisi in 5 categorie in base al loro peso ed alla loro potenza. Ma ognuno di loro è un oggetto unico, creato dal suo pilota, che a sua volta è anche costruttore e meccanico del suo mezzo; e qui la realtà supera davvero la fantasia! Questo strano sport, è nato in America circa 50 anni fa e da allora si è diffuso anche in Europa e da una decina di anni è giunto in Italia. Ad oggi gli appassionati hanno anche organizzato un canale su youtube, dove si possono seguire le gare.

E' interessante leggere nel regolamento che:" Per un maggiore rispetto dell’ambiente verranno presi provvedimenti riguardanti carburanti. Tutti team dovranno attenersi alle disposizioni adottate dalla TPI" e che tra i carburanti consentiti, oltre alla benzina e al cherosene ci sono anche: metanolo, alcool metilico e iniezione a acqua. I trattori si sfideranno dall'11 maggio a Lendinara (Ro) per il campionato nazionale, secondo il calendario che trovate qui. Il tractor pulling, infatti è iscritto UISP e riconosciuto dal CONI.

Guarda la Galleria

Foto | Tractorpulling
»Tractorpullingmania
»Tractorpulling

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: