Tanzania, a rischio un milione di fenicotteri rosa

fenicotteri rosaUn milione di fenicotteri rosa ed un industria di produzione di carbonato di sodio. La sopravvivenza di una specie a rischio ed i proventi di un impianto industriale. È questa la sfida che si troveranno a fronteggiare nei prossimi mesi le associazioni ambientaliste ed il governo di Dar el Salaam. L’oggetto del contendere è l’area del lago salato Natron, in Tanzania, nel quale si riproducono i tre quarti della popolazione mondiale di questi bellissimi animali.

L’industria chimica, che dovrebbe nascere da una collaborazione dello stato africano e della Tate Chemicals, sorgerà a circa 35 km dal lago. Questa distanza, secondo l’agenzia tanzaniana per la promozione allo sviluppo, dovrebbe bastare a proteggere i fenicotteri dal carbonato di sodio, uno degli agenti chimici più inquinanti. Secondo gli ambientalisti invece, l'ecosistema dei fenicotteri, molto delicato, potrebbe esserne completamente distrutto.

Le acque del Natron, infatti, si basano su un fragile equilibrio chimico ed il loro utilizzo per scopi industriali potrebbe uccidere le alghe, che sono la principale fonte di sostentamento dei fenicotteri e che gli conferiscono il caratteristico colore rosato. Secondo l’associazione Nature Kenya gli effetti potrebbero essere imminenti nel giro di 5 anni il loro habitat potrebbe essere completamente distrutto.

Via | Corriere.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: