Albania chiama Italia: "Costruite qui le vostre centrali nucleari"

Tirana, capitale dell'AlbaniaUn mesetto fa vi parlavo della proposta del Ministro Giulio Tremonti di colonizzare, scusate delocalizzare le Centrali Nucleari in Albania. E in quell'occasione mi colpì il commento di un nostro lettore albanese Ardit che mostrava la sua totale disponibilità alla proposta:

Bene, io sono albanese.
L’albania ha dei buchi neri di energia che non c’è nel paese per molte ore al giorno.Questo succede sopratutto durante l’estate,che con i condizionatori accesi si ha un eccesso di domanda.L’albania ha pochi impainti propi di energia,la maggior parte è idroelettrica,per il resto importa tutto dalla bulgaria.Il premier albanese,vuole fare l’albania un paese ”bomba energetica”.Darà all’italia la possibilità di una centrale nucleare partecipando alla costruzione,mettendo a disposizione operai e successivamente riuserà la teconologia italiana per creare un altra centrale per il propio fabbisogno del paese stesso.L’italia oltre ad dare la possibilità di vedere la tecnologia,costruirà delle centrali a carbone che il carbone in albania non manca.Questo inquinerà ma non metterà l’albanai in ginocchio ogni anno.Sono previste anche due nuove centrali idroelettriche sempre in albania.

Intanto il Ministro Scajola propone dei benefit ai cittadini di quei comuni che accetteranno di ospitare le centrali nucleari nel loro territorio. Da pochi mesi, l'Albania è entrata nella Nato e Sali Berisha il suo presidente al terzo mandato è intenzionato a traghettare il paese in Europa. Passando sul nucleare e passando anche sui rifiuti, non appena riuscirà a dare una revisionatina alle leggi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: