Quantitativi elevati di PCB nel Rodano: vietato pescare

Il Rodano inquina il Mediterraneo. Foto di blmurchI PCB (policlorobifenili) sono dei composti organici la cui tossicità è simile alla diossina e proprio come quest’ultima sono persistenti e solubili in grassi. Il loro utilizzo industriale riguardava i lubrificanti, pesticidi, vernici ecc. A seguito dell’allarme ambientale suscitato, in Francia il suo utilizzo è proibito dal 1987.

Ma le conseguenze sono tutt’oggi riscontrabili infatti, dalle analisi del sangue degli abitanti della Provenza, è risultato che chi consuma pesce ha concentrazioni di PCB quattro o cinque volte il normale, da qui il divieto di pesca. Queste sostanze provocano problematiche a livello neurologico nei bambini, mentre negli adulti riduce la fertilità, ed è all'origine di tumori al fegato ed alle vie biliari.

Le conseguenze del riversamento nei fiumi di sostanze pericolose fatte in passato si ripercuotono pesantemente sulla nostra vita odierna e potrebbero presumibilmente aver contaminato anche il Mediterraneo. A questo punto permettetemi una riflessione: spesso quando mi danno del’ambientalista (ecologista, noglobal, ecc ecc) mi dicono che se fosse per me non si potrebbe fare niente.

Il punto è che se sono state fatte molte cose senza avere la minima idea di quello che si stava compiendo, oggi bisogna ricorrere ai ripari. Sono così tante le questioni da sistemare che si passa per bacchettoni intransigenti. Ma la storia ci sta dando ragione (purtroppo)...magra consolazione.

Via | EuroNews
Foto | blmurch

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: