McCaine: 45 reattori entro il 2030

mccaineLa campagna elettorale negli Stati Uniti sta iniziando a macinare, ed ecco le prime risposte per quanto riguarda la crisi energetica.

Gli Stati Uniti sotto McCaine volterebbero decisamente verso il nucleare. L'eroe di guerra ha promesso che se verrà eletto costruirà nuovi 45 reattori nucleari entro il 2030, con l'obiettivo finale di 100 nuove centrali. Attualmente le centrali nucleari presenti negli Stati Uniti sono 104, che generano il 20% dell'elettricità del Paese.

Nello stesso tempo McCain ha promesso stanziamenti di 2 miliardi di dollari l'anno per lo studio e la ricerca di energia da fonti rinnovabili.

Ad oggi Obama non si è ancora espresso in maniera altrettanto inequivocabile sulla materia, facendo però sapere di essere preoccupato per quanto riguarda lo smaltimento delle scorie radioattive prodotte dalle centrali.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: