Acqua per tutti

Desalinizzare l'acqua del mare: ora c'è un modo più efficiente. Foto di darkpatatorLa desalinizzazione è stata per diverso tempo un processo oneroso economicamente parlando e dai risultati non troppo soddisfacenti per le qualità organolettiche. Water For All è il nome di una azienda e di un progetto di ricerca volto a sviluppare un sistema in grado di produrre acqua potabile da quella del mare con un procedimento riproducibile a larga scala. Solitamente i processi attualmente usati fanno ricorso ad una serie di filtri o all'osmosi inversa, il che rende il tutto lento ed energivoro e quindi costoso e poco utilizzabile.

Grazie ad una nuova membrana ideata da Mohammed Rasool Qtaisha studente-ricercatore dell'University of Ottawa l'efficienza del processo aumenterebbe del 600-700%; sarebbe in grado cioè di produrre 50kg di acqua per mq di membrana (contro i 7-8kg attuali). Come tutti i filtri anche questo dovrebbe essere trattato per eliminare i sali e le impurità catturate il che potrebbe creare seri problemi al nuovo materiale.

Qtaisha tuttavia si definisce ottimista visto che molte aziende ma anche interi Paesi sono interessati alla membrana da lui sviluppata, prima tra tutti l'Australia che da qualche anno vive il problema del cambiamento climatico e della siccità in gran parte del territorio. Ma è un problema ricorrente in ogni zona sia per le industrie sia per il settore primario ma anche per le aziende che depurano le acque per la potabilizzazione.

Sulle caratteristiche della membrana ovviamente è ancora tutto top-secret, gli interessi sono molti e purtroppo, sembra che per ora la tecnologia sia eccessivamente costosa per tutti quei paesi che ne avrebbero veramente bisogno e verso i quali sappiamo bene che strumenti troppo avanzati non portano a nulla. Rimane comunque un passo importante per fronteggiare periodi particolarmente siccitosi ed in grado di salvare potenzialmente delle vite.

Via | GlobeAndMail
Foto | darkpatator

  • shares
  • Mail