Carta e cartone, in crescita la raccolta differenziata

Cartoni di carta Dopo tanto parlare sull'emergenza rifiuti finalmente qualche dato positivo in tema di raccolta differenziata di carta e cartone. Secondo il 13mo Rapporto del Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica (Comieco) nel 2007 la differenziata di settore è aumentata del 3,8% rispetto al 2006. E si tratta di un andamento decennale. Inoltre le 2,62 milioni di tonnellate dello scorso anno hanno evitato la costruzione di ben 22 discariche.

Altra notizia positiva è un incremento non indifferente per il Sud Italia: +5,7%. La Campania può vantare di un +14,7%. Al Nord invece l'aumento è stato del 2,1% e al Centro del 7%. La Lombardia è la regione più virtuosa con le sue 524.801,8 tonnellate, una quota pari al 20% del valore nazionale. Interessanti i dati del Lazi, regione che o ha registrato un andamento intorno alle 238mila tonnellate, in pratica un +12%. Merito sopratutto di Roma e di ogni suo cittadino che lo scorso anno ha raccolto 41,4 chili carta e cartone.

Scarseggia invece il cittadino del sud per resa media. Il valore nazionale è di 44,7 kg così suddiviso geograficamente: al Nord abbiamo la resa massima di 58,1 kg per abitante; al Centro 56,3 kg e al Sud solo 21,1 kg. Per quanto riguarda l'analisi per città conquista il primo posto per resa media per abitante la città di Trento con 94,4 kg l'anno seguita da Firenze (85,6%) e Brescia (77,7%).

Nel rapporto il Comieco analizza come si sta evolvendo la qualità del materiale cartaceo raccolto in modo differenziato. Questo grazie agli oltre 1900 campionamenti che il consorzio ha effettuato nel 2007. I risultati fanno ben sperare: migliora infatti la qualità della raccolta differenziata sia congiunta che selettiva. Lo scorso anno la media è passata dal 4,9% al 2,9% nella congiunta e dal 2,5% allo 0,8% nella selettiva.

Quale il ruolo del Comieco? Il consorzio gestisce in convenzione circa 2 milioni di tonnellate di carta e cartone. Nel 2007 soo aumenatti i titolari di convenzione, ovvero di coloro che hanno scelto il Comieco come gestore parziale dei propri flussi di raccolta. La copertura territoriale è del 78,2% dei comuni e dell'88,2% degli abitanti. Un lavoro, quello del consorzio, che ha portato al trasferimento ai comuni di corrispettivi per oltre 88,3 milioni di euro, in pratica 1,70 euro per abitante convenzionato.

Via | Comieco
Foto | kisnhel

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: