A rischio di soppressione seimila cavalli americani

running horseSta dividendo l'opinione pubblica la vicenda dei cavalli selvaggi del Nord America, che rischiano di essere soppressi a causa della loro incontrollata riproduzione. Il mantenimento delle mandrie che popolano le sconfinate praterie del Nevada, infatti, grava sulle casse dello Stato che ha speso circa 22 milioni di dollari nel solo 2007.

Sebbene lo stato mantenga i cavalli all'interno di recinti, per tentare di controllarli, l'aumento da 27mila a 33mila capi, ha costretto l'amministrazione a stipulare contratti con le strutture private. Il Governo federale ha quindi deciso di eliminare i 6mila animali in eccesso, soprattutto quando si è visto tagliare dal proprio bilancio i fondi destinati al bestiame.

Immediate le proteste delle associazioni in difesa degli animali, che hanno proposto una politica di controllo delle nascite ed agevolazioni fiscali per le fattorie che permettano ai cavalli di pascolare sui propri terreni.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: