Nucleare: il 54% degli italiani è favorevole. Ma il sondaggio Confesercenti-Swg dice tutta la verità?

La prima pagina di oggi di Confesercenti

Confesercenti ha commissionato a Swg un sondaggio per rilevare il gradimento degli italiani rispetto al ritorno al nucleare: è totalmente d'accordo il 54% degli 800 intervistati, secondo il metodo di rilevazione CAWI (Computer Aided Web Interviewing).

Le interviste sono state somministrate nel periodo che va dal 25/07/08 al 30/07/2008, cioè a ridosso degli ultimi due incidenti nucleari francesi.

Risultati molto diversi da quelli raccolti da Il sole 24ore che ha fatto la stessa domanda ai suoi lettori e ha ottenuto che il 57% è favorevole alle energie rinnovabili, mentre è favorevole al nucleare solo l'8% .

Questi i risultati del sondaggio Confesercenti-Swg:


del tutto d'accordo 17%
d'accordo 37 %
Totale accordo 54 %
in disaccordo 15 %
del tutto in disaccordo 21 %
non saprei 10 %

Mentre ecco le risposte relative al sondaggio de "Il sole 24ore":


Nucleare. Gli incidenti di questi giorni in Francia non hanno avuto gravi conseguenze. Non ci sono alternative valide per il futuro. 8%
Rinnovabili. Bisogna investire di più su sole, vento, biomasse, geotermico e idroelettrico. Per il nucleare bisogna risolvere i problemi di sicurezza e di smaltimento delle scorie. 57%
Mix energetico. Non esiste un'unica soluzione: il futuro è un mix guidato da nucleare e rinnovabili. 31%
Non ne so abbastanza. Le informazioni sono discordanti. Vorrei capire meglio il contributo che possono fornire le rinnovabili, i rischi del nucleare e i danni dell'attività dell'uomo sull'atmosfera. 4%

Secondo voi, perché i due sondaggi risultano diametralmente opposti?

Via | Confesercenti

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: