Celle combustibili, in futuro useranno i rifiuti

Fuel cellLe celle a combustibile sono considerate, a detta di molti, come la tecnologia del futuro in diversi campi di applicazione, su tutti trasporto e produzione di elettricità.

Attualmente la ricerca sta lavorando per ridurre i costi troppo alti di produzione e migliorarne l'efficienza. Tra i nuovi promettenti sistemi ideati, sembrano particolarmente interessanti le celle combustibili microbiche (Microbial Fuel Cells, MFC).

Si tratta di un particolare sistema in grado di produrre elettricità utilizzando i batteri presenti in qualsiasi materia organica per alimentare le celle. Si è infatti scoperto che questi microrganismi possono scomporre la materia organica producendo acqua pulita e corrente elettrica. E quando si parla di materia organica il campo d'azione è vastissimo, si va dallo zucchero greggio, alla frutta marcia, ai rifiuti organici.

Il prossimo 17 Settembre si terrà a Bruxelles una conferenza organizzata dall'Enea, dal titolo ''Dai principi fondamentali agli impianti microbici di carburante'', per discutere sulle applicazioni attuali e in prospettiva di questa particolare tecnologia. Guardando al futuro ci si aspettano nuove applicazioni di questa "elettricità microbica" che sembra offrire molteplici ed ampi campi di impiego. Tuttavia solo la certezza che questo sia un sistema molto efficiente e poco costoso, permetterà a questa tecnologia di abbandonare definitivamente le stanze dei laboratori di ricerca e passare a quelle della produzione industriale.

Via | Ansa.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: