Giappone, allo studio piattaforme eoliche off-shore più impianti fotovoltaici

impianti eolici off-shore su piattaforme galleggianti

Potrebbe essere la soluzione per tutti quegli amministratori locali (vedi i sidaci Sgarbi, Crocetta e Greco) che non intendono dare autorizzazione agli impianti eolici off-shore lungo le coste di loro competenza: una piattaforma in alto mare composta da torri eoliche e pannelli fotovoltaici capace di sprigionare energia pari a quella immessa da una centrale nucleare.

La ricerca la stanno svolgendo alla Kyushu Universityin Giappone dove è allo studio una piattaforma galleggiante da collocare in alto mare a circa 25-30 miglia dalla costa, lunga circa 3 km e gli impianti, di forma esagonale, saranno dotati di LED che emetteranno luce in mare per favorire la crescita di alghe, che a loro volta assorbiranno anidride carbonica e attirano il pesce.

Ogni gruppo genererà circa 300000 kWh di energia elettrica, il che significa che la capacità di generazione dei tre set prevista sarà pari a quella di un reattore nucleare.

I ricercatori hanno valutato che il costo per la generazione di energia è tra i 70000 ¥ e i 140000 ¥ per kW (US $ 643-US $ 1287), rispetto ai 200000 ¥ per kW (US $ 1838) per la costruzione di una centrale nucleare.

Via | Greencarcongress
Foto | Current

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: