Regno Unito, Toyota e EDF iniziano i collaudi delle nuove plug-in

Parte nel Regno Unito il collaudo di EDF (Électricité De France) e Toyota della nuova rete di distribuzione di energia elettrica per le Toyota Prius Plug-in viste come il passo avanti rispetto alle Prius benzina-elettrico.

In pratica saranno sperimentati i "juice points" cioé i punti di rifornimento elettrici, attualmente circa 40, lungo le strade cittadine per capire quanta autonomia hanno di fatto queste auto.

A partecipare alla sperimentazione una cinquantina di dipendenti EDF che useranno le auto come parte integrante della flotta aziendale. I test dureranno 12 mesi.

Riferiscono gli esperti di Autoblog:

I primi numeri della Prius plug-in parlano chiaro: rispetto alla versione attuale, su un percorso di 25 km, i consumi di carburante sono ridotti addirittura del 60% (!). Un risultato ottimo, soprattutto se si considera che questi sono solo i primi passi della ricerca.

Dopo i flop degli scorsi anni per lanciare sul mercato le auto elettriche, oggi le case automobilistiche hanno stretto collaborazioni con le aziende di distribuzione per l'energia elettrica per la costruzione di infrastrutture, che vedono nella domanda degli ibridi e veicoli elettrici una fonte per future entrate.

La settimana scorsa Mercedes-Benz e Smart , hanno annunciato un nuovo progetto in Germania con RWE per il lancio di 500 punti di ricarica per i veicoli elettrici a Berlino entro la fine del 2009.

Via | FT.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: