Lazio, più benefit ai comuni che avranno il termovalorizzatore. E la differenziata?

Roma: basta alla raccolta differenziata?

Tra le regioni che iniziano ad accusare problemi con lo smaltimento dei rifiuti c'è il Lazio che per risolvere la questione, tra qualche giorno, nella prossima riunione di Giunta regionale, delibererà sulla proposta, già approvata dalla Conferenza permanente della Regione per le autonomie locali, di aumentare il benefit ambientale dall' 1% al 4% a favore di quei Comuni che accetteranno nel loro territorio il termovalorizzatore.

L'annuncio è stato fatto da Daniele Fichera assessore agli Affari costituzionali, nonché presidente della Conferenza a cui hanno preso parte anche Michele Civita, Assessore all'ambiente alla Provincia di Roma e Fabio De Lillo assessore all'Ambiente al Comune di Roma.

Ha spiegato Fichera:

Il segnale è chiaro: si tratta di dire a quei territori che si faranno carico di strutture e infrastrutture di servizi, che gli verranno riconosciuti indennizzi superiori a quanto avveniva finora. Alcuni enti locali, come la provincia di Latina e il Comune di Rieti, hanno espresso le proprie perplessità, chiedendo che la scelta fosse inserita in un piano di riorganizzazione generale della materia. Condividiamo il provvedimento anche se è evidente che alcune province sono preoccupate dal piano del commissario, in quanto ritengono che non potranno chiudere il ciclo dei rifiuti.

E' da sottolineare che fino a giugno scorso gli annunci avevano avuto ben altro tenore: il piano dei rifiuti presentato dalla Provincia di Roma, alla fine dello scorso giugno prevedeva (o prevede ancora?) la raccolta differenziata porta a porta e per ciò era stata avanzata alla Regione Lazio la richiesta di 32 milioni di euro e di passare all'attuale 20% di differenziata al 50% entro il 2011.

Via | Latina24ore, 06blog
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: