Lombardia, la minerale gasata (o liscia) è gratis nelle "Case dell'acqua"

Le case dell'acqua piano piano (Ecoblog ne parlava anche lo scorso anno) stanno diventando un successo, ne sono già 11 in tutta la Lombardia e domenica 21 settembre si inaugura quella di Zibido san Giacomo. E per i prossimi mesi sono previste inaugurazioni anche a Osnago (Lecco), Gaglianico (Biella) e San Giovanni Lupatoto (Verona).

Ma cosa sono? Una versione moderna delle fontane pubbliche con molte più comodità incluso un miscelatore per prelevare acqua già gasata. Organizzate in coloninne di erogazione, per non sprecare un goccio del prezioso liquido, grazie ad un pulsante che la eroga a getto, hanno anche le pensiline per proteggersi durante la pioggia e sono proprio carine a vedersi.

Secondo i dati diffusi da TASM Spa, la società pubblica partecipata dalla Provincia di Milano e dai Comuni a sud del capoluogo lombardo che gestisce la promozione dell'acqua pubblica, nelle 7 case dei comuni a sud di Milano sono stati erogati 7.977.505 litri di acqua, con una media giornaliera di 22.472 litri.

Ogni famiglia ha risparmiato circa 300 euro all’anno e si è evitato di immettere nell'ambiente 5.318.336 di bottiglie di plastica e dal 22 settembre all'Accademia di Belle Arti di Brera si inaugura la mostra "Le case dell'acqua".

Via | Comunicato stampa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: