Dalla Norvegia un miliardo di dollari per l’Amazzonia

Foresta AmazzonicaSolo poco più di un mese fa in Brasile è nato il "Fondo Mondiale per l'Amazzonia" al fine di raccogliere donazioni a favore della difesa della più grande foresta della Terra. La previsione è quella di raccogliere più di 21 miliardi di dollari entro il 2021. Il principio della costituzione del fondo è quello secondo cui l'Amazzonia è un problema globale, ed ogni paese può contribuire alla sua salvezza.

Il progetto non è comunque rimasto sulla carta. E' di questi giorni infatti la notizia che la Norvegia sarà il primo fra i paesi donatori a elargire donazioni economiche. Si tratta di un aiuto consistente tanto che lo stato in questione stanzierà un miliardo di dollari tra oggi e il 2015 per la protezione ambientale della foresta brasiliana.

L'accordo è stato siglato tra il primo ministro norvegese Jens Stoltenberg e il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva. Secondo l'accordo, la Norvegia verserà in ottobre la prima parcella, di 17 milioni di dollari, dell'aiuto al Fondo.

Per continuare a ricevere l'aiuto norvegese, il governo brasiliano dovrà però provare che è in corso una riduzione effettiva del disboscamento e dell'effetto serra in Amazzonia. Nel 2009 il contributo norvegese sarà di 140 milioni di dollari. Intanto altri paesi a breve seguiranno l'esempio del paese nordico, si tratta di Germania, Giappone e Svizzera. L'Italia? Al momento non pervenuta, i problemi globali lasciano spazio (purtroppo) a quelli di casa.

Via | Lanuovaecologia.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: