Città haitiana ancora sommersa dal fango

mudIl direttore della U.N. World Food Program ha visitato una delle città haitiane ancora sommerse dal fango per richiamare l'attenzione mondiale sul disastro che ha enormemente complicato la lotta per l'alimentazione. Il PAM ha dichiarato di aver richiesto 54 milioni di dollari per aiutare Haiti a venir fuori dai disastri causati da quattro tempeste killer, ma finora ne ha ricevuto solo 1 milione.

Decine di migliaia di persone vivono ancora in rifugi e strade fangose vagando alla ricerca di cibo. In meno di un mese sono state uccise almeno 194 persone dalle tempeste tropicali a Gonaives e nella regione circostante. Tuttora Gonaives è invasa da nuvole di zanzare sul suolo ancora bagnato aumentando quindi il timore del diffondersi di malattie, i bambini giocano nel letame sceso dalle montagne circostanti e addirittura anche gli ospedali sono sommersi da enormi quantità di fango.

Le inondazioni causate da Fay, Gustav, Hanna ed Ike hanno distrutto secondo le stime il 60 per cento del territorio di Haiti e del cibo raccolto. Il PAM ha dichiarato d'aver distribuito finora più di 2200 tonnellate di cibo nel corso di questa emergenza, sufficienti per alimentare quasi 500.000 persone.

Via | Time.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail