B0, l'auto elettrica di Pininfarina tra un anno sul mercato

B0 (bi-zero) L'auto elettrica di pininfarina

Il salone di Parigi riserva più di una sorpresa per le macchine del futuro. Una di queste è la B0 (si legge bi-zero) di Pininfarina, una city car completamente elettrica.

B0 (bi-zero) L'auto elettrica di pininfarina
B0 (bi-zero) L'auto elettrica di pininfarina B0 (bi-zero) L'auto elettrica di pininfarina

Riferiscono i colleghi di autoblog:

arriverà fra poco più di un anno sul mercato, come modello di serie. Dopo un primo quantitativo limitato di esemplari, si comincerà a fare sul serio. Assemblaggio a Torino, dove arriveranno le batterie da Quimper, sede di Bolloré.

L'autovettura oltre ad essere ecosostenibile, motore elettrico e il tettuccio ricoperto da pannelli fotovoltaici che alimentano i sistemi elettrici di bordo, è anche performante: 250 km di autonomia, 130Km/h, mentre l' accelerazione da 0 a 60 km/h è di 6,3 s.

Ma il concept ecocompatibile non si ferma al motore: tutti i materiali utilizzati per costruire la carrozzeria e le parti interne comprese le finiture sono stati accuratamente selezionati per il loro basso impatto ambientale, infatti tutti sono riusabili o riciclabili. Le batterie al litio, sviluppate dal gruppo Boloré, hanno vita per 200mila chilometri e hanno abbinato un sistema di accumulo chiamato "supercapacitor" che immagazina l'energia prodotta durante le frenate; si ricaricano in cinque ore .

I primi esemplari sono prenotabili da dicembre e il debutto in commercio a Ginevra nel 2009 al prezzo di 25mila euro.

B0 (bi-zero) L'auto elettrica di pininfarina B0 (bi-zero) L'auto elettrica di pininfarina B0 (bi-zero) L'auto elettrica di pininfarina

Via | autoblog
Foto | Courtesy pininfarina, autoblog

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: