Il Cile dice basta alla caccia alle balene

coda di balenaIl capo dello stato cileno, Michelle Bachelet, ha firmato la legge, già approvata dal Congresso, che proibisce la caccia alle balene, anche per scopi scientifici. Il territorio marittimo del Paese, fino a 5, 5 km dalla costa, sarà considerato santuario per i cetacei e saranno proibite cattura, trasporto e commercializzazione. In caso di violazione, sono previsti da tre a cinque anni di carcere.

Il Cile, che possiede almeno il 50-% delle specie conosciute, intende inoltre salvaguardare questi mammiferi tramite progetti di conservazione, osservazione e monitoraggio, nonché creando nuove aree marine protette.

Sebbene il Cile non cacci le balene da circa 3 decenni ed abbia recentemente dichiarato 43 specie patrimonio naturale del Paese, il Governo ha voluto rafforzare il divieto di caccia come esempio per le altre nazioni favorevoli alla moratoria, la cui durata è prevista fino al 2025.

Foto | greenpeace.italia

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: