Sequestrato latte cinese contaminato da melamina a Napoli

Speravamo che il problema potesse essere arginato alla sola Cina, le notizie di oggi rivelano invece il contrario.

Raggiunto da Rainews 24 il ministro delle Politiche agricole Luca Zaia conferma il maxi sequestro di 10 quintali di latte adulterato, avvenuto in un capannone a Napoli dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato. "Si tratta - ha detto Zaia, oggi a Radio Anchi'io su Radio Rai - del più grande sequestro mai fatto di latte cinese in Italia". "La prudenza è tanta perché l'operazione è in corso, ma si parla di latte, carni, pesce e altre cose che non si potrebbero commercializzare e che avrebbero potuto rappresentare un pericolo per i consumatori", ha dichiarato Zaia.

Negli ultimi tempi si sono registrati diversi sequestri per frodi alimentari. Diventa importante più che mai essere informati sulla provenienza sia dei cibi, sia dei prodotti con i quali sono preparati. Personalmente, diffido sempre dalle confezioni che riportano genericamente l'indiricazione "Prodotto per" senza alcuna menzione riguardo allo stabilimento. Premesso che, come ovvio, i truffatori non si fanno scrupoli nel taroccare le etichette, voi come cercare di mettervi al riparo da queste truffe? Quali consigli vi sentire di dare agli altri lettori?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: