Via le auto dalla più grande strada di Copenaghen

TrafficoVi immaginate le più grandi strade trafficate delle principali città chiuse alle auto? Sembrerebbe un'assurdità, eppure in Danimarca c'è chi ha azzardato questo tipo di iniziativa. Infatti la più grande arteria stradale di Copenaghen verrà chiusa alle automobili e diventerà esclusiva per biciclette e mezzi di trasporto pubblico. Il progetto, la cui fase sperimentale durerà per tre mesi, ha lo scopo di facilitare il traffico di autobus e biciclette nella via Nørrebrogade, la più grande strada della capitale danese con i suoi 14,3 km di lunghezza.

Secondo l'assessore per l'ambiente del consiglio di amministrazione di Copenaghen, Klaus Bondamesta, si tratta di un'iniziativa che contribuirà a risolvere i crescenti problemi di traffico che si hanno a Copenaghen e allo stesso tempo implementare gli spazi ciclabili e la fluidità del trasporto pubblico. La strada attualmente è percorsa ogni giorno da 33 mila ciclisti, 65 mila passeggeri del trasporto pubblico e 17 mila automobili private. L'iniziativa sarà sperimentale sino all'inizio del 2009 e, se verrà dimostrata la sua fattibilità, a partire dalla prossima primavera la chiusura della strada diventerà definitiva.

Sicuramente si tratta di un piano da ammirare e rappresenterà una peculiarità in tutto il mondo. La città, data la sua cultura, avrà probabilmente pochi problemi all'adattamento della nuova limitazione, attualmente infatti il 36 % degli abitanti di Copenaghen si sposta al lavoro in bicicletta. La città inoltre già dispone di una rete ciclabile di circa 400 km.

Se la valutazione di questo progetto sarà positiva, l'amministrazione di Copenaghen ha in programma di estendere la chiusura ad altre due strade principali della città: la via Amagerbrogade e quella Østerbrogade. L'obiettivo dell'amministrazione locale è far si che per il 2015 almeno la metà della popolazione cittadina utilizzi la bicicletta. Copenaghen vorrebbe essere conosciuta come una delle città più all'avanguardia in questo senso e diventare un esempio per il resto del mondo.

Via | Publico.clix.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: