Asciugabiancheria, ma ne abbiamo davvero bisogno?

Panni stesiHo letto con un certo interesse la segnalazione di alberto46 relativa all'asciugabiancheria e all'enorme pubblicità che ultimamente si sta facendo a questo tipo di elettrodomestico.

A tal proposito ho dato un'occhiata alle aziende che annoverano nella loro gamma di prodotti questa tecnologia e sono rimasto sorpreso da quanto siano numerose quelle che la commercializzano. La classe di efficienza energetica è uno degli aspetti che meglio vengono curati nella presentazione pubblicitaria.

Nonostante questa positiva considerazione rimane comunque dubbia la questione circa l'effettiva utilità di questo elettrodomestico. Infatti, considerando la temperatura generale alle nostre latitudini, non si ha probabilmente stretta necessità di acquistare questo prodotto. Queste macchine potrebbero infatti essere concepite come indispensabili solo in alcune aree del nostro Paese dove stendere i panni può non essere un'operazione semplice.

Il mio dubbio è il seguente: vale la pena, per quanto efficienti, continuare a produrre tecnologie del genere in grandi quantità? La produzione di qualsiasi tecnologia, fra cui anche le asciugabiancherie, è associata infatti alle emissioni di CO2 del settore industriale che le produce, al settore trasporto che le porta a domicilio ed infine a quello energetico che ne permette il loro utilizzo.

Il cerchio però, d'ora in avanti e sopratutto nei paesi non rispettosi di Kyoto (fra cui anche l'Italia), potrebbe chiudersi con pesanti multe da parte della Comunità Europea in virtù del non rispetto degli accordi comunitari sulle emissioni dei citati settori. Proprio in questi giorni infatti tiene banco la questione del "Pacchetto Clima" fra le trattative della Comunità Europea e il nostro Paese sta con tutti i mezzi cercando di ridimensionare gli accordi con il chiaro intento di salvaguardare gli interessi dell'industria italiana e del settore elettrico.

E voi come la pensate? Credete sia meglio regolamentare la vendita di questo tipo di elettrodomestici limitandone la vendita solo ad aree particolari? O ritenete sia più giusto puntare sul miglioramento della loro efficienza energetica riducendo comunque la loro diffusione? Credete che la libertà individuale di acquistare un bene sia comunque più importante?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: