Risparmio energetico: un terzo degli inglesi dividerebbe bagno e doccia con uno sconosciuto. E tu?

due bagniGli inglesi sarebbero disposti a dividere il bagno e la doccia con uno sconosciuto, mentre resterebbero volentieri a letto al calduccio pur di risparmiare in emissioni di CO2 e in denaro.

La rivelazione, circa le abitudini igieniche degli inglesi viene fuori da un sondaggio,Green/Life Balance commissionato da Energy Saving Trust per la settimana del risparmio energetico dal 20 al 26 ottobre.

In pratica per gli inglesi non ci sarebbero problemi a ritornare ai primi anni del XX secolo, quando nella maggior parte della case occidentali il bagno non era presente come stanza all'interno dell'appartamento magari accanto alla cucina, ma si trovava all'esterno della casa, in genere in fondo al pianerottolo.

La domanda è stata posta a 6000 cittadini europei maggiorenni (2000 nel Regno Unito e per Francia, Spagna, Svezia e Germania 1000 a Stato) che hanno preso parte alla più ampia indagine mai condotta nei paesi europei per conoscere le abitudini verdi.

Tra le altre risposte emerge che il 68% degli inglesi, contro una media europea del 55%, è disposta a riutilizzare gli alimenti per risparmiare soldi; mentre sono gli svedesi a voler ridurre maggiormente le loro emissioni di CO2, tuttavia il 35% dei tedeschi crede di agire meglio e di più per contenere le emissioni.

Intanto per convincere gli inglesi che risparmiare energia significa anche guadagnare soldi è sceso in campo uno psicologo finanziario Benjamin Fry che sta lavorando con l'Energy Saving Trust per indurre le persone a modificare le loro abitudini partendo da piccoli step di 10 minuti al giorno.

Infatti gli inglesi non sono molto attenti alle piccole accortezze rispetto al risparmio energetico: 47% circa lascia ancora il televisore in stand-by prima di andare a letto e questo costa alla collettività circa 80.000 sterline l'anno , l'equivalente della fornitura elettrica per 150 famiglie.

Il 63% degli inglesi si sentirebbe incoraggiato a vivere uno stile di vita più ecologico se il governo britannico offrisse sgravi fiscali, mentre il 27% sono a favore di fondi che aiutino a vivere verde; il 22% vorrebbe vedere il proprio datore di lavoro ragiungere uno "stile di vita più ecologico", offrendo "prestazioni verdi" come i prestiti per l'efficienza energetica o dei dei prodotti, visite gratuite da esperti di energia mentre il 14% vorrebbero più tempo libero per ridurre le loro emissioni.


Via | inkiostro, uk green yahoo
Foto | Flickr
  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: