Specifiche energetiche più rigide per le TV

Il televisore non è certo l'elettrodomestico più vorace in termini di consumi energetici ma i modelli sono tanti e non tutti sappiamo tenere un occhio sui consumi nella scelta fra LCD, Plasma, Tv tradizionali in via di estinzione e schermi OLED in arrivo da qui a un anno. No tranquilli, non siamo su GadgetBlog.

L'EPA, l'agenzia governativa ambientale statunitense, andrà in aiuto dei consumatori più hi-tech ed eco-consapevoli con nuove etichette informative da apporre sulle TV. Infatti, i requisiti Energy Star per le televisioni che sono stati resi più rigidi all'inizio del mese di ottobre, sono entrati in vigore dal 1° novembre.

Le televisioni che vorranno esporre il logo Energy Star dovranno seguire le nuove specifiche e dovranno essere del 30% più efficienti dei modelli convenzionali; la quantità di energia che alle TV le sarà consentito di consumare sarà basata sulle loro dimensioni e sulla risoluzione, avranno diverse "modalità" di funzionamento, inoltre secondo le nuove specifiche, il famigerato "consumo fantasma" in stand-by non potrà essere superiore a 1 Watt, il che incide parecchio visto che normalmente le televisioni sono spente per l'80% del tempo.

Si è stimato che se tutte le televisioni vendute negli Stati Uniti rispondessero da subito ai nuovi e recenti requisiti energetici, il risparmio crescerebbe di circa un miliardo di dollari l'anno e le emissioni domestiche sarebbero ridotte dell'equivalente di un milione di autoveicoli.

Sul sito Energy Star è possibile effettuare ricerche per vedere quali modelli rispondono ai requisiti dei nuovi standard. C'è anche un foglio Excel che si può scaricare con l'elenco completo dei modelli aggiornato al 29 di ottobre.

L'EPA sta pensando anche a dei modi più espliciti per incoraggiare gli acquirenti a informarsi presso i rivenditori su quali siano i modelli più qualificati ed efficienti.

Tutto questo accade in America, in vista degli acquisti natalizi, e visto che le specifiche Energy Star non costituiscono uno standard a tutti gli effetti in quanto sono un programma del governo americano per migliorare l'efficienza dei prodotti di consumo, speriamo che anche in Europa e quindi in Italia si dia un giro di vite al più presto con le specifiche TCO e con la dovuta visibilità, per rendere più consapevoli le scelte di chi deve acquistare una TV.

Via | TreeHugger
Foto | cpchannel

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: