L'invasione del cemento

foto in bianco nero di immobile L'invasione del cemento avviene nel silenzio generale. Immaginatevi. Due regioni, come il Lazio e l'Abruzzo, senza più un filo d'erba. Una sola distesa di cemento. E' quello che è avvenuto in Italia tra il 1990 ed il 2005.

Nessuno, o quasi, è inorridito. Forse perché pochi giornali ne hanno parlato. Sarà un caso che gli ex-palazzinari, oggi immobiliaristi, ne controllano diversi? O forse invece è colpa del nostro senso comune. Senza il mattone il PIL non può aumentare. E se il PIL non cresce noi stiamo male...

Forse è per questo che nel comune di Sanremo solo un consigliere della Lega ha votato contro una modifica del piano regolatore che cancellava il 64% delle frane e le rendeva edificabili.

La questione probabilmente sarebbe già chiusa, se non fosse che negli uffici tecnici della provincia più di uno ha il mal di pancia quando si tratta di mettere la propria firma su questo documento.

A Sanremo, dieci anni fa, era morta una donna a due passi dal municipio. Piogge intense avevano trasformato una via in un torrente di fango.

A Sanremo risponde Roma, con il suo impero di cemento che copre un'area grande dieci volte quella parigina. Frutto delle gestioni democristiane e del centrosinistra. Anche il nuovo sindaco Gianni Alemanno vuol portare il suo contributo grazie al cosiddetto housing sociale. Il nome serve per identificare un patto: in cambio della cessione di terreni agricoli su aree vincolate per fare edilizia sociale si ottiene l'autorizzazione a costruire su altri terreni a prezzi di mercato. Con questo strumento si costruiranno altri 9 milioni di metri cubi di appartamenti su 750 ettari di quello che resta dell'Agro romano, visto che sessantamila ettari sono stati già cementati.

Forse è l'ora di chiedere impegni precisi ai nostri politici - o magari di sceglierne altri. Ma soprattutto è l'ora di capire che con le nostre scelte di consumo noi votiamo ogni giorno. A partire dalla nostra casa.

Via ⎥ Repubblica (1), Repubblica (2), La Stampa
Foto ⎥ Flickr

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: