Salerno-Reggio Calabria: la trasformeranno in parco solare?

Autostrada - parco solareIn Calabria si sta discutendo in questi giorni sulla costruzione di un parco solare dalle ceneri della vecchia autostrada Salerno-Reggio Calabria. A lanciare la proposta è Michelangelo Tripodi, assessore regionale all’Urbanistica e Governo del Territorio, che rivela come per il progetto sia già stato costituito un gruppo di esperti che sta lavorando per trasformarlo in realtà.

La proposta in sostanza prevede che una parte della vecchia autostrada, che dovrebbe essere demolita per lasciare spazio ad nuovo tracciato alternativo, venga trasformata appunto in un parco solare. Il progetto indica che una delle due carreggiate possa essere utilizzata per produrre energia alternativa attraverso appositi pannelli già ampiamente utilizzati soprattutto nel nord Europa.

Il tratto autostradale in questione è quello che va da Scilla fino a Palmi e, secondo le prove ed i dati tecnici forniti dall'assessore, ci sarebbe la possibilità di alimentare entrambe le carreggiate e tutti gli autogrill che saranno installati sulla nuova autostrada Salerno-Reggio Calabria. Quest'impianto di generazione "autostradale" inoltre, sempre secondo le parole dell'assessore, permetterà di produrre anche energia utilizzabile per alimentare utenze abitative.

Il progetto è senza dubbio interessante sulla carta, anche considerando il fatto che i costi di demolizione della vecchia autostrada si aggirerebbero sui 40 milioni di euro. Tale cifra potrebbe pertanto essere utilizzata per la creazione di questo sistema di energia alternativa.

La proposta però, per quanto interessante da un punto di vista economico-ambientale, potrebbe avere dei risvolti negativi per ciò che riguarda la sfera sociale. Infatti, com'è risaputo, la Salerno-Reggio Calabria è un cantiere ormai aperto da decenni che crea da troppo tempo innumerevoli disagi agli automobilisti.

La proposta nasce quindi senza considerare il parere dell'opinione pubblica che ha naturalmente come priorità quella di vedere la fine di questo interminabile cantiere. Seppur per cause di tutto rispetto, pensate sia ben accetto un nuovo ulteriore cartello di lavori in corso su quel tratto di strada?

Noi di Ecoblog seguiremo la vicenda e cercheremo di darvi aggiornamenti sulla questione la quale, visto il quadro della situazione, si preannuncia particolarmente calda.

Via | Regione.calabria.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: