Micro-celle a combustibile: più vicine a sostituire le normali batterie

Batterie al litioSecondo Physorg.com, un ricercatore francese è riuscito ad aumentare l'efficienza delle micro-celle a combustibile a metanolo fino al 75% spianando la strada verso la sostituzione delle batterie agli ioni di litio con le micro-celle a combustibile nell'elettronica di consumo, soprattutto nel settore mobile dei vari iPod e Blackberry.

Le micro-celle sarebbero preferibili rispetto alle batterie agli ioni di litio a causa del loro alto potenziale energetico; il risultato della ricerca francese sono state delle celle funzionanti a temperatura ambiente con una densità di potenza di 385 Wh/L, per litro contro le 270 Wh/L, per litro delle batterie agli ioni di litio.

La tecnologia attuale per le micro-celle a combustibile richiede una temperatura di funzionamento di 100 gradi C° o superiore per produrre efficacemente energia. Ovviamente, queste celle dovrebbero operare a temperatura ambiente prima di poter essere adottate nel mercato dell'elettronica di consumo.

Questo passo avanti elimina la necessità di cose come le pompe, che usano carburante per funzionare. Ma nonostante tutto, secondo Steve Arscott dell'Istituto di Elettronica, Microelettronica e Nanotecnologia in Francia, restano ancora molte sfide da affrontare come la miniaturizzazione on-chip, la compatibilità con l'attuale sistema di fabbricazione (CMOS, per esempio), lo stoccaggio del combustibile. Riguardo quest'ultimo punto, ovviamente, più efficiente è la cella, meno carburante deve essere conservato per un determinato periodo di lavoro.

Arscott ha anche spiegato che in futuro, diversi tipi di applicazioni richiederanno diversi tipi di celle a combustibile: da un lato, ci saranno le celle a combustibile che un giorno saranno utilizzate per le automobili, saranno grandi e tenute a fornire un'elevata potenza con energia sufficiente anche per un lungo viaggio; dall'altro ci saranno le micro-celle per una nuova generazione di sensori e attuatori on-chip, molto efficienti, ad alta densità e in grado di fornire micro e milliwatts per un lunghi periodi.

Via | Physorg.com
Foto | Saquan Stimpson/monstershaq200 0

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: