Israele: energia solare sfruttando il sole del deserto

Solare dal desertoIsraele fa parlare di se per questioni legate all'energia. Nel deserto del Negev infatti, situato nel profondo sud di Arava, si ha in programma di installare delle tecnologie che permettano di sfruttare l’energia solare su larga scala. Il progetto, gestito dal gruppo Apc (Arava Power Company), implica un investimento di circa tre miliardi di dollari iniziali.

L'obiettivo è di quelli suggestivi, tant'è che ci si propone di soddisfare almeno il 20 % del fabbisogno energetico nazionale, covando però la speranza di coprire in futuro percentuali di produzione ancora maggiori. Quasi tutti i Paesi europei, spiega il ministro israeliano Binyamin Ben-Eliezer, stanno puntando al 20 % di quota di rinnovabili all'interno del proprio mix energetico e questo con minori disponibilità di sole rispetto alle nostre.

Col potenziale del nostro paese, prosegue Ben-Eliezer, si potrebbe arrivare anche al 40% in un prossimo futuro. La realizzazione di un sistema del genere ridurrebbe notevolmente la dipendenza da petrolio e gas. Si tratta di un aspetto di non secondaria importanza, sia alla luce delle complicate relazioni internazionali del Paese, che per le stime poco confortevoli delle proprie riserve nazionali che potrebbero scendere del 2 % già dal prossimo anno.

Via | jpost.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: