Progetto LIFE: un successo ambientale per l'Italia in Europa

LIFE+ è lo strumento che l'Unione Europea ha creato per finanziare le azioni di conservazione degli habitat naturali, della fauna e della flora, così come le azioni di politica, legislazione, informazione e comunicazione ambientale. Rappresenta la continuazione del programma LIFE, che dal 1992 al 2006 ha cofinanziato 2.750 progetti, fornendo un contributo di 1,35 miliardi di euro.

Rispetto al vecchio LIFE dispone di un budget molto più elevato, perché solo per il periodo 2007-2013 potrà impegnare più di 2 miliardi di euro. Tra i progetti - più di 700 - che hanno richiesto il finanziamento di questo programma, ne sono stati scelti 143. Godranno di un investimento complessivo di 185 milioni di euro, che comprenderà un apporto comunitario di 84 milioni.

L'Italia è il paese che ha il maggior numero di progetti finanziati - 26 -, seguito a grande distanza dalla Germania, con 11 progetti, e dalla Grecia con dieci. Molti dei progetti italiani presentano delle partnership internazionali. Il parco nazionale del Gran Sasso, ad esempio, in un progetto sulla conservazione di grandi carnivori - ovvero orsi e lupi - ha coinvolto, oltre ai parchi nazionali dei Monti Sibillini e dell’Appennino Tosco-Emiliano, l’Università di Brasov in Transilvania, il Ministero bulgaro dell’Ambiente e delle Acque, l’ONG Balkani Wildlife Society e la Wildlife and Nature Conservation Society greca. Nel progetto sulle strategie contro l’avvelenamento di grandi carnivori e rapaci ha invece come partner le istituzioni spagnole della Junta dell’Andalusia e del Governo d’Aragona.

Tra gli altri progetti finanziati si va dai mercati locali di carbonio - presentati dal Veneto - che dovrebbero coinvolgere proprietari di foreste e piccole e medie imprese venete, al progetto di riduzione - presentato dall'Emilia Romagna - dell’impatto del trasporto pubblico grazie a un mix di idrogeno e gas naturale, alle serre sostenibili dell’Agenzia regionale per lo Sviluppo del Lazio ed alla allenza locale per la responsabilità climatica della provincia di Livorno. L'elenco completo dei progetti finanziati è disponibile qui.

Via | Rinnovabili, Teramo news, Reteambiente
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail