Pacchetto clima, le ONG denunciano: "L'Europa ha già approvato il veto"

pacchetto clima, approvato il veto

Vi parlavo un paio di post più sotto dell'iniziativa di Greenpeace France che di fatto ha tirato le orecchie al Presidente Sarkozy, invitandolo a far rispettare gli accordi sul pacchetto clima.

Difatti, secondo quanto riferiscono le ONG (Friends of the Earth Europe, Greenpeace e WWF) i giochi sarebbero già fatti e in pratica Sarkozy l'11 e il 12 dicembre, al vertice europeo dei Capi di Stato, chiederà di approvare il pacchetto clima, lasciando, però, la possibilità ad ogni Stato di inglobarlo o meno.

Dunque è stata accettata la proposta fatta dalla Presidenza francese di dare diritto di veto a tutti gli Stati membri cosa che consente al nostro Governo di bloccare appunto il Pacchetto clima.

Dice Daniel Monetti di Terra! :

Malgrado i negoziati proseguiranno, di fatto i leader europei hanno decretato che ogni paese sarà in grado di bloccare la legge, e il ministro italiano Ronchi si è ' affrettato ad annunciare che farà ricorso al diritto di veto. L'intero progetto volto a ridurre le emissioni del 30% non vede piu' il consenso dei paesi che solo venti mesi fa l'avevano approvato. Perfino l'obiettivo di un aumento delle energie rinnovabili del 20% e' ora messo in forse, cosi come quello di una riduzione delle emissioni del 20%, che potra' essere raggiunto solo con un dubbio escamotage, ossia acquistando crediti di carbonio da altri paesi.Proprio quando la Cina e gli Stati Uniti rivedono le loro posizioni e si dichiarano disponibili a seri investimenti sulla protezione del clima globale, l'Europa fa marcia indietro. Un fallimento dovuto in gran parte al governo Berlusconi, che per proteggere gli interessi a breve termine dei soliti grossi gruppi industriali, non si fa scrupolo di destabilizzare l'Europa e mettere in crisi il futuro di tutto il pianeta. L'Europa fino a un mese fa era all'avanguardia sul clima. Ora è sparita. E' ora che i cittadini reagiscano.

Grazie a Daniel Monetti per gli approfondimenti

Via | Comunicato stampa, foeeurope
Foto | credit: CAN Europe, FoEE, Greenpeace, WWF

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: