Confapi premia l'architetto Fisher progettista della torre eolica di Dubai

David FisherLa notizia, data qualche mese fa, della costruzione a Dubai di un grattacielo eolico, non solo autosufficiente energeticamente, ma anche in grado di produrre energia per alimentare gli edifici circostanti, suscitò molte perplessità nei lettori.

Qualcuno credette si trattasse di una bufala. Qualcun'altro sospettò che il progetto sarebbe rimasto solo sulla carta. Le torri eoliche nel frattempo saranno costruite anche a New York e Mosca. L'energia sarà ricavata non solo dai pannelli fotovoltaici, ma dalle pale eoliche inserite nelle intercapedini tra un piano e l'altro dell'edificio.

Il progetto, dunque, prosegue e il grattacielo sarà costruito così come previsto. Nel frattempo Confapi riconosce a David Fisher l'architetto italiano (di origine israeliane) che lo ha progettato il Premio Innovazione dell'anno: i moduli degli appartamenti saranno costruiti ad Altamura, in Puglia.

Bosh, invece, ha disegnato delle turbine speciali per far ruotare i moduli, mentre per portare fino all'ultimo piano l'acqua, sono stati studiati degli speciali tubi flessibili in acciaio che assecondano le rotazioni della torre.

» Il progetto nel dettaglio

Via | Comunicato stampa

  • shares
  • Mail