Rinnovabili: Assolterm domani in piazza contro il taglio agli sgravi del 55% e per lo stralcio dell'art.29

Piazza MontecitorioLa protesta contro i tagli agli sgravi del 55% riservati al settore delle rinnovabili proseguono. L'art. 29 del Dl 185/2008 è ancora tutto li, valido, sebbene privato della retroattività e l'emendamento non è stato ancora approvato.

Assolterm, l'associazione che difende le aziende coinvolte in questa scellerata decisione del Governo, scende in piazza Montecitorio domani alle 11,00 con assieme a ANEV, APER, Assosolare, Federper, Fiper, GIFI, Greenpeace Italia, Gses Ises Italia, ITABIA, Kyoto Club, Legambiente e WWF Italia e presenterà alla Camera e al Senato un documento dal titolo: Una rivoluzione energetica anche in Italia, in cui chiederà al Governo sia di stralciare l'art. 29, sia di approvare il pacchetto clima 20-20-20.

Scrive Assolterm:

L’intensità energetica relativamente bassa dell’Italia non significa in alcun modo che il nostro Paese sia dotato di tecnologie più efficienti degli altri Paesi, ma riflette in gran parte il fatto di avere un paniere di prodotti a minore intensità energetica e un clima più mite. Lo conferma la modesta efficienza energetica del parco edilizio italiano.

Qui potete comunicare la vostra adesione alla manifestazione.

Via | Comunicato stampa
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: