Viganella: dopo lo specchio solare la "moka" solare

pannello solare sul mondo Sul paese di Viganella, poco meno di 200 anime sulle montagne della val D'Ossola avevamo già scritto qualche tempo fa il post Specchi solari = luce gratis.

Qui, come in molte altre valli alpine, in inverno i raggi del sole fanno fatica ad arrivare, per cui si finisce a passare l'inverno al buio. Solo che a Viganella hanno pensato di fare qualcosa: costruire uno specchio solare di otto metri per cinque per riflettere sulla piazzetta centrale i raggi solari, mentre prima il paese rimaneva all'ombra da novembre all'inizio di febbraio.

In occasione del debutto degli specchi sono arrivati pure un centinaio di televisioni straniere, compresa l'emittente araba Al Jazeera. E quelli di Viganella vogliono provare a replicare l'evento con la costruzione di una sorta di grande caffettiera eolico-solare.

I progettisti sarebbero gli stessi dello specchio utilizzato per far arrivare il sole anche d'inverno, ovvero l'architetto Giacomo Bonzani e l'ingegnere Emilio Barlocco, e la moka fornirebbe tutta l'energia di cui necessita il comune - compresa l'illuminazione delle strade.

Il sindaco ha già presentato il progetto a Torino al concorso "riqualificazione dei territori", ed aspetta una risposta della regione Piemonte per il finanziamento del progetto. Con il sì della regione partirebbero i lavori che si prevede di finire nel giro di un anno.

Via | Swissinfo.ch, Ticinonews.ch
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail