In Austria una casa nuova su quattro sarà passiva

Fino ad ora in Austria le case passive erano più di quattromila. Non poche - soprattutto se paragonate agli standard italiani - ma nemmeno tante. In futuro però i numeri dovrebbero cambiare. Secondo l'Istituto IG Passivhaus, nel 2009, a Vienna, il 25% degli edifici di nuova costruzione verrà costruito secondo gli standard della casa passiva. Il numero comprende anche le case popolari e quelle per gli studenti.

Questa crescita sembra non riguardare solo la capitale: nel 2010 il rapporto di una casa passiva su quattro edifici di nuova costruzione dovrebbe valere per tutta l'Austria. Secondo il direttore commerciale dell'Istituto - Günter Lang -, dal 2011 la casa passiva sarà lo standard generale costruttivo. Del resto questa sarebbe anche una richiesta urgente del Parlamento Europeo.

Le ragioni per scegliere una casa passiva sono evidenti: oltre ai forti vantaggi in termini energetici, economici e di comfort, chi vive in una casa passiva non deve più preoccuparsi dei problemi e dei costi legati all'approvvigionamento energetico.

Il video allegato alla notizia riguarda una puntata un po' datata, ma sempre valida di Report sulle case passive. Dopo il salto troverete la seconda parte del video.

Via | Paea

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: