PM10: maglia nera a Torino

Traffico nelle cittàE' stata pubblicata nei giorni scorsi da Legambiente la speciale classifica 2008 dei livelli di PM10 delle città italiane. Fra quelle monitorate è la città di Torino a risultare in testa alla classifica dei superamenti dei livelli di PM10, mentre la città meno interessata al problema risulta essere Siena.

E' qui possibile vedere la speciale classifica in cui risultano fuori legge il 65% dei capoluoghi di provincia. Anche il 2008, come gli anni scorsi, ha visto elevati livelli di polveri sottili in molte città: addirittura il 65% dei capoluoghi monitorati non ha rispettato il limite consentito, superando i 50 microgrammi/m3 in alcuni casi ben oltre i 35 giorni autorizzati per legge.

Mettendo a confronto i livelli di PM10 dei 78 capoluoghi di Provincia a Torino (con 118 giorni di superamento della soglia nel corso del 2008) segue Venezia dove il limite è stato oltrepassato per 102 giorni. Ma anche altre grandi città non riescono a tenere i livelli delle polveri sottili sotto i valori consentiti: Milano (94 superamenti), Firenze (86), Roma (67), Salerno (63), Bologna (57) e Bari (44).

A chiudere la lista Isernia (6) e appunto Siena (4). Su Ecoblog qualche tempo fa si parlò a proposito di alcune iniziative che dall'inizio dell'autunno sarebbero state portate avanti dalle amministrazioni locali volte a ridurre il problema del traffico nelle principale città italiane.

Appare evidente, alla luce di questi dati, che si tratta di misure insufficienti. Per risolvere davvero il problema della qualità dell'aria nelle maggiori città italiane sarà pertanto necessario attuare iniziative forse impopolari, ma ovviamente più efficaci.

Via | Legambiente.eu
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: