L'Ikea si riscalda grazie al sottosuolo

L'Ikea, grazie anche al contributo della provincia di Milano, ha costruito un impianto di geoscambio a bassa entalpia tra i più grandi in Europa nel suo negozio di Corsico. Questo progetto pilota è composto da un sistema di 302 sonde geotermiche, poste ad una profondità di 125 metri, che dovrebbero sfruttare il differenziale di temperatura tra il sottosuolo e la superficie terrestre per fornire aria calda d'inverno e fredda d'estate.

Uso il condizionale perché questo è il primo impianto di queste dimensioni in una zona densamente abitata come quella milanese. A regime, dovrebbe portare al dimezzamento dei costi per il riscaldamento ed il condizionamento dell'edificio, garantendo nel medio-lungo termine il ritorno dei capitali investiti dalla multinazionale svedese. L'Ikea dimostra di credere molto in questo tipo di progetti perché sta costruendo un impianto ancora più grande a Parma.

Via | Rinnovabili.it
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: