La barriera corallina australiana minacciata dal riscaldamento globale

Barriera corallinaLe notizie raltive allo stato di salute del nostro pianeta non sono generalmente di buon auspicio e quest'ultima, pubblicata recentemente dalla rivista Science, sembra seguire questo trend. Pare infatti che la barriera corallina australiana, fra le più ricche al mondo in quanto a biodiversità, sia seriamente minacciata dai cambiamenti climatici tanto che la sua crescita sarebbe scesa del 14% nel corso degli ultimi 19 anni.

Nello specifico lo studio sarebbe stato condotto su 328 colonie di coralli porites da cui risulta che la calcificazione del loro scheletro sia diminuita del 14,2% rispetto all'anno 1990. Dall'analisi dei dati emerge che questo improvviso calo della calcificazione sia senza precedenti negli ultimi 400 anni.

L'Australian Institute of Marine Science che ha condotto la ricerca ha sottolineato che questo declino nella crescita dei coralli potrebbe essere causato dal riscaldamento globale e dall'aumento di acidità del mare.

I dati indicano che da 400 anni la crescita sarebbe stata costante, ma da 19 anni si starebbe assistendo ad un calo costante di questa di circa lo 0,3 %. Gli esperti indicano l'anno 2050 come periodo temporale in cui si potrebbe assistere alla fine della crescita della barriera corallina.

Via | Sciencemag.org

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: