Le ricerche di google inquinano? Forse, ma ecco chi e cosa c'è dietro

greenseng il motore di ricerca La notizia, pubblicata domenica dal Sunday Times e rilanciata dai media italiani è ormai nota. Riassumendo, sarebbero immesse nell'atmosfera 7 gr. di C02 ogni volta che viene effettuata una ricerca sul motore Google, pari alle emissioni causate dall'uso di un bollitore da tè.

Mentre Paolo Attivissimo sul Disinformatico ha espresso qualche dubbio sul paragone con il bollitore di tè, Google dal canto suo si è difeso scrivendo sul suo blog che in realtà si emettono 0,2 gr. e che il resto delle emissioni dipende dai pc degli utenti.

Ecoblog ha scoperto che dietro questo studio c'è qualcosa che invece ha a che fare con il business del dott. Alex Wissner-Gross fisico alla Harvard University of Boston e autore della pubblicazione, ed al quale nessun media ha fatto cenno.

Il Sunday Times segnala infatti alla fine dell'articolo che il Dr. Wissner-Gross ha pubblicato un sito proprio sul problema delle emissioni in internet: Www.statsco2.com è prettamente commerciale. Andando a fondo della questione abbiamo poi scoperto che il Dr. Wissner-Gross ha creato anche un motore di ricerca Greenseng a "basse emissioni di Co2"...

Ma cos'è Statsc02.com? Si tratta di un sito che propone una serie di abbonamenti da 4,95 dollari a 99, 95 dollari mensili al fine ottenere una sorta di "bollino verde" ovvero il "green certified site" che attesterebbe che un sito è a basse emissioni di C02.

E in che cosa consiste questa certificazione? Niente di particolarmente "avanzato", soprattutto tenendo conto del canone "mensile". Ecco il testo originale in inglese:

This site is Green Certified by CO2Stats. CO2Stats meters the total electricity used by computers visiting this site, the servers providing it, and the networks that connect them. CO2Stats then helps to make this site more energy efficient (and load faster), and purchases renewable energy to neutralize the carbon emissions due to generation of that electricity.

Quindi, cosa può fare una persona per farsi un po' di pubblicità? Spara la notizia prendendo di mira Google ed un paragone che rimane impresso (ricerca internet = bollitore di tè). Effetto garantito, vero?

Domanda: quando il Dr. Wissner-Gross parla della sua ricerca, lo fa come imprenditore o come ricercatore di fisica?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: