Avviato lo smantellamento della centrale nucleare di Trino

La centrale atomica di Trino è stata la prima centrale nucleare ad essere entrata in funzione in Europa, nel lontano 1964, e tra poco diventerà il primo dei quattro impianti nucleari italiani ad essere completamente smantellato - e sarà anche uno tra i primi in Europa.

L’attività di smantellamento aveva riguardato finora la parte convenzionale della centrale, come l'edificio che conteneva l'impianto, mentre ora bisognerà trasferire all’estero il combustibile ancora presente nell’impianto, e quindi provvedere al decommissioning dell’isola nucleare.

Insomma, ci sono voluti più di vent'anni - il referendum sul nucleare è del 1987 - per iniziare a risolvere le questioni legate allo smantellamento delle quattro centrali italiane, mentre rimane ancora in alto mare la questione delle scorie radioattive.

L'impianto verrà smantellato dalla Sogin e l'operazione dovrebbe essere completata entro il 2013. Il costo preventivato è di un centinaio di milioni di euro, ma alla fine, come sempre accade in Italia, la fattura sarà molto più salata. Una volta completato il decommissioning resteranno duemila tonnellate di rifiuti radioattivi. Saranno stoccati presso l’impianto fino a data da destinarsi - ovvero fino a quando non sarà disponibile il deposito nazionale.

Via | IlVelino.it, E-gazette.it, ASCA
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: